Cosa è Contentware?

Contentware Summit è la terza edizione del primo festival italiano dedicato alle tematiche del content marketing.

Una giornata di formazione, spunti, networking, eventi, incontri con i professionisti del settore, testimonianze, intrattenimento e molto altro, per approfondire le strategie, gli obiettivi e le novità del mondo content!

  • Keynote introduttivo
  • Più di 45 speaker
  • 3 sessioni di incontri suddivisi in 3 sale dedicate
  • 1 palco virtuale
  • Area Networking e Area Exhibition
  • Special guests
  • Serata entertainment
If a tree falls in a forest and no one is around to hear it,
does it make sound?

Questo è uno degli interrogativi che ha ispirato lo studio e applicazione del Content Marketing, nella creazione di contenuti in grado di produrre il giusto rumore per la giusta audience.

Quindi in poche parole, che cosa è il Content Marketing?
Il Content Marketing è l’insieme di tecniche e strategie di marketing volte a creare e distribuire contenuti rilevanti e di valore per attrarre, acquisire e coinvolgere una target audience ben definita e circoscritta, con l’obiettivo di guidarla a compiere azioni volte al raggiungimento di un obiettivo o all’aumento del profitto.

Quali sono le fasi principali del Content Marketing?

  • Creazione di una strategia di azione e analisi delle tendenze del mondo d igital
  • Creazione di contenuti di valore. Immagini, testi e video di carattere informativo e illustrativo, capaci di attrarre l’attenzione del cliente
  • La diffusione dei contenuti tramite i canali e le piattaforme stabilite in fase di analisi
  • Monitoraggio delle performance e ottimizzazione dei messaggi e delle strategie in funzione dei risultati ottenuti e degli obiettivi prefissati
Il successo del Content Marketing

Creare un festival dedicato al Content Marketing significa valorizzare una delle attività di digital marketing di maggiore successo commerciale, come confermato dalle analisi di successo delle attività di marketing digitale realizzate da SmartInsights degli ultimi anni.

Qual è il motivo di questo exploit?
In primis l’alto valore aggiunto dei contenuti creati, e l’interesse che riescono a catturare. La sovraesposizione a messaggi pubblicitari a cui siamo quotidianamente sottoposti ha comportato la necessità di differenziarsi.
Così torna il paradosso iniziale: se un albero cade in una foresta e nessuno è lì ad ascoltarlo, esso produce un suono?
La pubblicità è come un albero che cade, il content marketing fa in modo che attorno a lui ci sia la giusta attenzione.

Parola all'Omnichannel

Nell’ultimo periodo il Content Marketing si è evoluto e ha integrato la definizione Omnichannel Content Marketing, ovvero la gestione integrata dei canali di comunicazione e di vendita in modo che lavorino insieme e migliorino la propria efficacia, con la finalità di garantire un’esperienza fluida e continua al cliente.

Come?
Ad esempio integrando le strategie di CRM e utilizzando le informazioni sui clienti raccolte online per personalizzarne le esperienze, integrare l’acquisto nel negozio fisico con un carrello virtuale e tanto altro ancora.

Alle tematiche che nascono attorno al principio di Omnichannel sarà dedicata questa nuova edizione del Content Marketing Festival.

SPEAKERS

SESSIONI PARALLELE

PALCHI

ORE DI ATTIVITÀ

L'agenda del festival

Oltre 45 speaker, 3 palchi fisici e un palco virtuale in sessione continuata, uno spazio networking e un’area exhibition.
L’agenda di Contentware Summit è ricca e variegata. Scopri tutti gli incontri in programma e costruisci il tuo calendario personale!

09.00 - 10.00
Registrazione

Registrazione delle iscrizioni, assegnazione del badge, del programma dell'evento e dei materiali dei partner.

Benvenuti nel world wide video: pillole per una content strategy di successo.
Il video rappresentano uno strumento di marketing e di comunicazione digitale potentissimo. Youtube è il secondo più grande motore di ricerca al mondo, i video aumentano le conversion sino al 300%, sono veloci e immediati da fruire. L’istituto Nielsen sostiene che il 64% dei marketers considera il video marketing avrà un ruolo dominante nelle proprie strategie presenti e future. Non è difficile capire perché. Ma come fare per utilizzare al meglio un’arma così efficace? Nella sessione verranno presentati alcuni suggerimenti da tener a mente quando si inizia a progettare una video content stategy. Saranno analizzati i bisogni a cui è necessario rispondere e le motivazioni che spingono un utente alla condivisione. In più, sarà un’occasione per raccontare il progetto di content strategy realizzato da Triplesense Reply per presentare l’intera gamma Lancia Ypsilon. Francesco Milanesio • Triple Sense Reply
Content strategy: tra pianificazione e creatività
Oggi il contenuto è il valore dell'azienda, trasmette valore, ne decreta l'eccellenza o, se manipolato dall'esterno privo di governance, può diventare pericoloso. Analizzare tutto il valore aziendale, verificarne l'efficacia significa progettare un percorso narrativo e di valore; strutturarlo in una serie di uscite pubbliche significa creare valore aggiunto. Francesca Anzalone
From StoryTelling to StoryDoing
Se c'è un punto sul quale convergono gli studiosi della post modernità è la centralità del 'consumismo' nella cultura contemporanea. Elena Grinta dimostrerà come il content marketing e il branded content & entertainment siano uno strumento di branding potente quando il “discorso” della marca (ciò che la marca dice, attraverso ogni mezzo, il suo récit, per parafrasare Paul Ricoeur) è in pieno accordo con ciò che la marca è, la sua histoire (storia), ma che violazioni dell’ethos, che implicano una collisione tra l’immaginario creato e comunicato e la realtà dei fatti, possono implicare danni enormi, a volte irreversibili, per l’intero business aziendale. Elena Grinta

Interactive video content: the new era of engagement
Il panorama dell’online, così come i nuovi utenti digitali, stanno subendo una profonda trasformazione. È necessario quindi ripensare alle strategie odierne, ed evolverle creando un valore per gli utenti che si approcciano ai contenuti online. Il video interattivo si propone, in questo scenario, come soluzione innovativa in grado di valorizzare questi contenuti, dando la possibilità di fruirli in modo dinamico e personalizzato, coinvolgendo gli utenti generando engagement e massimizzando le performance. Vincenzo Germinario • SHAA
Benvenuti nell’Era dello Schermo
Il 70% di ciò che transita sulla rete Internet oggi è rappresentato da Video. Entro il 2019 sarà il 90%. Il Video rappresenta la forma di linguaggio più utilizzata nelle conversazioni digitali per veicolare interessi, domande, risposte, obiettivi. A qualsiasi livello e per qualsiasi categoria: Individuale e/o Professionale. House264 propone un nuovo modello narrativo per la realizzazione di Video che soddisfino queste esigenze, ispirato al mondo degli YouTuber; un linguaggio diretto, sintetico e frequente, realizzato attraverso Studi di Produzioni pensati per queste finalità e con queste caratteristiche. Franco Ricchiuti • House264
Come la realtà 'mediata' e immersiva sta trasformando le Content Marketing experiences. Solo una moda o davvero utile per le imprese? Foto/video 360, VR e AR.
Da quando Facebook ha aperto la sua piattaforma alla realtà immersiva si parla molto di video 360°, di realtà virtuale, aumentata e mista e si sta aprendo una grande opportunità anche per le medie e piccole aziende. Quali sono le potenzialità offerte dalle nuove tecnologie per far vivere questa user experience ai nostri pubblici e incrementare il nostro business? Qualche dato di mercato e tanti casi studio per meglio comprendere il futuro. Simonetta Pozzi

Un business omnicanale per un target preciso
Paolo De Nadai ci racconta come tutti gli studi sul futuro dell’economia mostrano che la domanda non è più dettata dalle regole della globalizzazione ma dalla verticalizzazione per età o interessi: sono le community. Hanno linguaggi, luoghi di incontro e modalità di acquisto differenti ma richiedono tutte il filo diretto con il brand. OneDay, che mette le nuove generazioni al centro, è la case history di un gruppo che approccia e coinvolge Millennial e Generazione Z con successo da oltre dieci anni. Paolo De Nadai • Scuolazoo
Lavoradio: una scintilla accesa nel mondo delle emozioni tiepide
Attualità, case history, consigli: Lavoradio è strumento di orientamento e educazione all'imprenditorialità che si rivolge a chi, il lavoro, se lo vuole inventare partendo dalle proprie passioni. Vito Verrastro • Lavoradio
Da Segretarie a Manager Assistant 4.0: le professioni si trasformano
Una community, Secretary.it, nata 17 anni fa che ha contribuito in tempi ancora “poco social” alla consapevolezza di un ruolo strategico, quello della ADD Assistente di Direzione, in continuo cambiamento ed evoluzione. Vania Alessi • Secretary.it

Personalizzare, contribuire e premiare: una nuova visione di engagement che parte dal contenuto
Pochi mesi fa, nel Maggio del 2017, Zuckerberg ha cominciato a parlare per la prima volta dell’importanza che le comunità dovranno avere nel futuro di FB. Se definiamo una comunità, come un gruppo di persone che condividono interessi professionali o passioni personali (come lo sport, l’arte, la musica), è chiaro che queste comunità abbiano bisogno di un modello alternativo al classico social network, che presenta spesso obbiettivi e dinamiche opposte alle esigenze di approfondimento di una community. L’intervento “Personalizzare, contribuire e premiare: una nuova visione di engagement che parte dal contenuto” propone un modello alternativo. Tale modello considera la personalizzazione una priorità: una comprensione dinamica degli interessi di un utente e la creazione di un suo profilo “intelligente” sono infatti le basi per proporre contenuti rilevanti e per costruire esperienze quotidane su misura. Il modello integra poi la componente di engagement come “valore da riconoscere” all’utente sia quando tale utente “usufruisce’ di contenuti che quando “contribuisce”, partecipando attivamente alla diffusione di contenuti qualitativi ed utili per una community, non importa se legata ad un’area di interessi professionali o personali. Raimondo Gissara • BE ENERGY
La Social VR for the Enterprise come nuova piattaforma di Engagement
La Social VR rappresenta la nuova frontiera per attività customer e brand engagement in ambito Enterprise. Sempre più aziende hanno iniziato ad utilizzare la Social VR per programmi di customer e brand engagement, eventi in VR, iniziative di “gamified marketing” finalizzate a presentare in modo efficace ed in ambiente immersivo prodotti e servizi, ad effettuare campagne di fidelizzazione, a creare nuove relazioni con i clienti via avatar. La presentazione fornisce dati su casi di successo di utilizzo della Social VR nelle imprese, e mostra il livello senza precedenti di engagement che si realizza quando l’interazione con il brand avviene mediante un’esperienza di Social VR. Martina Ori • Hyperfair, Inc
Dal Listening al Content Enrichment
A determinare il successo delle attività di content marketing contribuiscono molti fattori, tra questi la qualità dei contenuti e la capacità di veicolarli, direttamente o in maniera mediata, all’audience target. Le attività di “content enrichment” hanno l’obiettivo di massimizzare l’efficacia della comunicazione nell’ambito di un processo end-to-end: dalla scelta del contenuto alla sua promozione. Le metodologia QuestFactory, corroborata da numerosi case di successo, si basa sul listening della rete. Antonio Romano • QuestFactory

Content Marketing: quando Human & Artificial Intelligence lavorano insieme
Ogni giorno la richiesta di nuovi contenuti mette chi, su vari fronti lavora alla loro produzione, di fronte alla necessità di alimentare i flussi di comunicazione dell’azienda con contenuti di valore in modo sempre più rapido. Vediamo insieme 3 casi pratici di applicazione in cui Human & Artificial Intelligence lavorano insieme per il successo di Content Marketing e Content Curation strategies. La macchina diventa capace di interpretare, scegliere, selezionare e infine comporre un nuovo testo. Ester Liquori • You Are My Guide
Il ruolo delle neuroscienze per la comunicazione persuasiva e il design efficace
Le neuroscienze hanno dimostrato che “non siamo macchine pensanti che si emozionano, ma macchine emotive che pensano”. Per questo motivo occorrono strategie di engagement fondate sul marketing emozionale. Vincenzo Russo • IULM

11.45 - 12.45
Content & CSR

Moms Don’t Quit. Il mondo del lavoro ha bisogno delle mamme, non costringiamole a dimettersi.
Se le dimissioni di una donna dal ruolo di lavoratrice sono considerate tristemente normali, l’unico modo di rendere visibile il problema è ribaltare la situazione e proporre per la prima volta una donna che si dimette dal ruolo di madre, con una pagina stampa pubblicata sul principale quotidiano nazionale e un esperimento sociale in cui una serie di madri provano a spiegare le ragioni di questa dolorosa scelta ai propri figli. Fabio Teodori • FCB
Talenti Inauditi, il valore del talento potenziale.
Talenti Inauditi è il progetto di Cariplo Factory dedicato alle persone che vogliono reinserirsi nel mondo del lavoro. Talenti Inauditi è una metodologia innovativa che Cariplo Factory sta sperimentando in partnership con Piano C e l’Università Cattolica. Un’opportunità per ripensare la propria identità professionale, riscoprire e valorizzare competenze e risorse che già possiedi, guardare al mercato del lavoro in una nuova prospettiva Riccardo Porro • Cariplo Factory
Brand che creano valore condiviso: il caso Levissima
Creare valore per persone, territorio e società è la chiave del successo delle imprese. Quando i brand sono capaci di coinvolgere individui e comunità in un progetto di sviluppo comune, il valore è esponenziale e soprattutto condiviso. Ilaria Lenzi • CSV Brand Manager Gruppo Sanpellegrino

Flying Tiger Jungle: Il programma loyalty attraverso l’emotional engagement
Fin da quando si è iniziato a pensare a un programma di loyalty digitale, è stato chiaro che non sarebbe stato coerente implementare la classica “tessera punti” per un brand “unconventional” come Flying Tiger Copenhagen. Dal punto di vista dell’esperienza loyalty, l’obiettivo era riuscire a trasporre in chiave digital la narrazione emozionale del Brand: divertimento, spensieratezza, gioco, condivisione, incentivi e vantaggi economici, ma anche contenuti esclusivi e insights prodotti dalla stessa community. Javier Gomez Palacios • Tiger ItaliaGiulietta Testa • CEO Djungle Srl
Contenuti digitali per la Brand Equity. Dagli archivi corporate agli “effetti wow”.
Mostreremo come partendo dalla realizzazione di archivi storici aziendali sia possibile arrivare a sviluppare svariate forme di content marketing, dalle più tradizionali ad installazioni fortemente tecnologiche ed interattive. Progetti editoriali, video, siti internet, musei aziendali, installazioni multimediali ed interattivi, fiere e realtà aumentata sono solo alcuni dei modi in cui l’identità aziendale può essere raccontata ai suoi stakeholder per mostrarne gli elementi di unicità. Luca Marchionni • E&L Value sas
Il cuore dello sport per le donne
Il cuore dello sport per le donne è un progetto realizzato in collaborazione con FIDAL E CONI, che vede coinvolte un gruppo di atlete testimonial contro la violenza sulle donne. VLa pratica sportiva è di fatto anche una forma di “emancipazione” femminile. Fare sport rende più forti nel fisico, nel cuore e nella mente. L’obiettivo del progetto è la realizzazione di una serie di ritratti delle nostre sportive che saranno raccolti un libro fotografico, ed esposti in mostre fotografiche itineranti in tutto il paese in occasione di eventi sportivi Fidal e Coni. Federica Ascoli • Space and Events Srl Alessia Tarquinio • Giornalista sportiva

Intelligenza Artificiale e Big Data il presente e il futuro dell’Influencer Marketing
Il mondo del marketing si sta evolvendo rapidamente e, negli ultimi tempi, i Big Data e l’Intelligenza Artificiale stanno diventando i nuovi motori che guidano le più moderne strategie di marketing e i processi di decision making. L’utilizzo di Big Data ed algoritmi di IA aiuterà sempre più i marketer, dall’identificazione dei migliori profili secondo criteri quali Brand Affinity e abitudini di consumo, fino al modo in cui i brand potranno connettersi con gli influencer. Giovanni Scarduelli • Buzzoole S.r.l.
Il video: nuovo linguaggio dell’universo digitale
Contando su un network di creators internazionali, Mosaicoon mette a disposizione dei brand una vasta gamma di video, pronti per essere brandizzati ed immediatamente disponibili per attivare video strategy a performance garantite. Il processo tradizionale di produzione video viene in tal modo sovvertito e diventa in questo modo veloce, semplice ed efficiente, permettendo ai brand di accelerare e massimizzare il proprio potenziale comunicativo e consentendo ai creators di sfruttare al massimo il proprio talento senza le costrizioni di un brief. Pier Giuseppe Pugliese • Mosaicoon s.p.a
Link Brand to People (and vice versa) with Content Intelligence
Comprendi i contenuti, controlla il caos e scopri in anticipo gli interessi dei clienti. Partendo dalla situazione attuale, dove il caos dei contenuti tiene in scacco i brand, che devono continuare a produrre contenuti per aumentare le entrate, senza però sapere come gestirli, THRON, il DAM Intelligente, grazie alla Content Intelligence aiuta i brand a gestire i contenuti e capire qual è il miglior uso da farne, con l’obiettivo di raccogliere dati strategici per scoprire gli interessi dell’audience in anticipo. Riccardo Secco • THRON

CONTENT MARKETING e CARTONI ANIMATI: L’ animazione per creare ingaggio e fidelizzazione del target
Utilizzo strategico di infografica animata, motion graphics, game on line, storytelling a “cartoni animati” attraverso brand-characters o animated series come chiave di comunicazione multi-target, mirata su canali web e piattaforme social. L’importanza delle tecniche di racconto significa anche formazione continua. Presentazione del progetto MAAD! Milan Animation & Audiovisual District: alta formazione, innovation e go to market dei talenti italiani nel nuovo distretto dell’audiovisivo milanese. Giorgio Scorza • CEO, co-founder e Art director di Movimenti Production / Presidente di Animation Italia
La Trasformazione Digitale attraverso contenuti rilevanti, ingaggianti e personali
La Trasformazione Digitale deve diventare parte integrante della cultura aziendale e determinarne le scelte strategiche. In questo contesto, il content marketing é fondamentale per comunicare e promuovere i nuovi servizi e le nuove strategie. Dario Cardile • Partner, Digital Executive
Gli eventi come creatori e veicolatori di contenuti autentici e fautori di esperienze esclusive.
La strategia di comunicazione di ogni azienda determina la creazione di contenuti diversi e differenziati sia per canali che per obiettivi. Fra i canali a disposizione gli eventi fisici sono catalizzatori di relazioni umane ed emozioni, nei quali il brand diffonde contenuti che si arricchiscono dall’interazione con i partecipanti. La community diventa infatti a sua volta veicolatrice di contenuti. In particolare i micro influencers necessitano di poter raccontare esperienze esclusive a contatto con il Brand. Piattaforme come Brandorbi permettono lo storytelling di un’azienda in un evento privato, in cui è l’influencer stesso a diventare organizzatore selettivo degli ospiti, in base al proprio livello di influenza social. Gianluca Sansone • BrandOrbi

Home Stager: come dar voce ed anima ad una professione con il Content Marketing
5 anni fa nessuno sapeva chi fosse un Home Stager. Ora l'Home Stager è la chiave di svolta di un mercato immobiliare da troppo tempo stantio. Questa professione "importata" dall'America, è diventata nota solo dopo un attento lavoro di strategia di contenuti omnichannel che Mashub ha saputo progettare e dirigire per supportare Home Staging School, scuola di formazione professionale. Elisabetta Saorin • Mashub
La comunicazione nel turismo oggi: racconti di persone e luoghi, non solo attrazioni
Il mondo è fatto di racconti. Di viaggi. E di viaggiatori. Che arrivi dalla “porta accanto”, o dopo ore di viaggio in aereo, il turista/viaggiatore/ospite (scegliete voi il termine che più vi aggrada) avrà scelto voi perché rientrate nei suoi sogni, nei suoi desideri, nella sua visione del luogo in cui vi trovate e che vuole conoscere anche attraverso i racconti che voi avrete fatto, con parole, immagini, suoni. Franco Cavalleri • Social Media Communication Specialist and Storyteller
The Good Samaritan’s Revenge. Comunicazione ambientale e content marketing: risorse per ogni tipo di business.
Sempre di più le strategie di comunicazione ambientale si stanno affiancando a quelle di comunicazione istituzionale per trasformare il messaggio (e perché no il medium) in uno strumento non solo persuasivo ma anche educativo. Ecco che il Content marketing prevarica il suo ruolo informativo per trasformarsi in uno strumento formativo che fa leva sulla coscienza e stimola l’utente ad un accrescimento interiore. L’acquisto di un prodotto/servizio non è più solo la mera soddisfazione di un bisogno, ma anche l’accrescimento o il rafforzamento della responsabilità personale agli occhi del mondo. Daniele Romei

12.15 - 13.15
Content Automation

Marketing Automation e la gestione multipiattaforma per il Content Marketing
Troppo spesso si confondono E-mail marketing e Marketing Autmation, in realtà questa seconda rappresenta un approccio strategico completo, oltre che uno strumento nelle mani dei Marketer, per rendere più agevole la diffusione dei contenuti su tutte le piattaforme, raccogliere i risultati facendone tesoro, e migliorare via via la qualità della lead geenration, mettendo d’accordo le aspettative del team marketing e del team vendite. Multicanalità, efficacia, misurabilità e miglioramento progressivo sono i fattori chiave di successo della Marketing Automation. Donatella Ardemagni • 39 Marketing
Migliorare la relazione con l’utente in tutte le fasi del customer journey: casi pratici di Marketing Automation
La marketing automation consente di creare scenari di possibili interazioni a partire dai dati, per comunicare in modo tempestivo e personalizzato. I vantaggi sono indiscutibili: gestire un maggior numero di campagne con minori risorse, incrementare i tassi di conversione e vendere di più. Scoprirete come disegnare un processo e migliorarlo sulla base dei risultati, passando dalla teoria all’azione, per creare progetti di valore. Delia Bruno • MAG NEWS
Verso le interfacce conversazionali: i Chatbot divertono; ma vendono anche?
Cercheremo di analizzare assieme in modo critico pregi e limiti dei Chabot e delle interfacce conversazionali, con un caso pratico e alcune riflessioni della merce più rara al momento: il buon senso. Daniele Biolatti • Growitapp

Presentazione Fastweb Digital Academy
Fastweb Digital Academy, la scuola di formazione specialistica sulle nuove competenze digitali richieste dal mercato del lavoro ha l’obiettivo di accelerare l’incontro tra i giovani e il mondo del lavoro. Il content marketing viene trattato nei corsi dell’academy da diversi punti di vista. Maria Finadri Fastweb CSR Manager – Fastweb Digital Academy
Il content marketing nel percorso evolutivo del marketing ed il digital magazine Fastweb
Come sta cambiando il mercato ed il marketing in un mondo digitale. Quali opportunità si presentano? Qual è il ruolo del content marketing? Il comportamento d’acquisto sotto la lente del modello del buying cycle e degli obiettivi di business. Il valore del trust e dell’autorevolezza. La matrice del target, content, context: il giusto contenuto al momento giusto per il target definito. L’asse passione, contenuti, mercato. Il primo esperimento di content marketing B2C di Fastweb: il Digital magazine. Scopriamo gli obiettivi, il target, la strategia e le azioni. Fabrizio Costantini • Head of Digital Marketing & e-Commerce - Fastweb
UN MATRIMONIO TRA OPPOSTI? La relazione intima tra content marketing e videogiochi
Le similitudini tra content marketing e videogiochi sono molte e esistono persino diversi parallelismi tra il professionista che si occupa di content marketing e lo sviluppatore di videogiochi. Entrambi hanno alla base una forte componente di storytelling, cercano di far scaturire meccanismi che sono in grado di garantire un alto livello di engagement- quasi in modo immersivo – e utilizzano spesso le medesime piattaforme e canali per creare valore sul mercato. Possiamo imparare alcune importanti lezioni dai videogiochi per migliorare il content marketing, ma possiamo anche utilizzare i videogiochi per fare content marketing. Geoffrey Davis Simone Magni • Digital Bros Game Academy
Le sfide del content marketing per l'E-commerce
Come sta cambiando l'e-commerce e come stanno cambiando i contenuti per l'e-commerce. Le fatiche dell'e-commerce: dalle scheda prodotto alle traduzioni. I trend del content nell'e-commerce: il mobile e il video commerce. Il Master in E-commerce Management di Fastweb Digital Academy in partnership con Netcomm. Jacopo Massa

Story Telling, Automotive e Community: Jeep Owners Group
Le community sono tutte diverse e tutte uguali, a volte alcune più di altre a volte no. Capire che le pivot excel e le percentuali parlano prima di tutto di nomi e sogni di persone, non è sempre dato per scontato e ci sono casi in cui il fattore emozionale parte da molto lontano. Come riuscire a coinvolgere anime così lontane sotto uno stesso tetto? Giovanni Berton Giachetti • Project Manager
Pocket Stories: lo storytelling da taschino
Un mini laboratorio durante il quale metteremo le basi per costruire racconti professionali efficaci. Indicato per i liberi professionisti, per i commerciali delle aziende, per chi sta cercando lavoro e anche per chi vuole 'rompere il ghiaccio' senza rompere altre cose. Analizzeremo lo schema classico di un racconto che funziona e vedremo 7 tipologie di storie da tenere sempre con noi e, soprattutto, come costruirle. Massimo Benedetti • Bottega Miller
Settore Outdoor: come si crea uno storytelling fotografico di valore per un brand. Problemi e soluzioni.
Lo storytelling è una tecnica sempre più utilizzata nella comunicazione aziendale del settore outdoor. Sembra strano ma, mentre aziende tra le più importanti hanno già da tempo attuato strategie comunicative sotto questo aspetto, altri brand non si sono ancora affacciati a questa filosofia. Ma come si realizza in concreto uno storytelling fotografico che aiuti a promuovere un brand o un prodotto? Nello speech andremo a spiegare nell'atto pratico come si progetta, organizza e realizza un servizio fotografico di storytelling individuando 3 fasi principali. Claudio Carraro • Fotografo Everyday VisualsMartina Vanzo • Fotografa Everyday VisualsAndrea Scopelli • Videomaker Everyday Visuals

Brand positioning content management
Le teorie di Kotler sono scadute ed è ora di ripensare il marketing in chiave diversa. Prodotti e servizi sul mercato sono un’infinità e i loro posizionamenti di prezzo sono micrometrici, la guerra alle location è dura, la pubblicità ad ampio spettro è uno spreco. Inventare prodotti è raro e la durata di una innovazione è breve: nel giro di qualche settimana, ogni nuova idea viene copiata, migliorata e messa sul mercato ad un prezzo più basso. Il livello di competizione e concorrenza è più alto che mai. Come può sopravvivere un’azienda di piccole o medie dimensioni? Nel suo prossimo libro, Kotler dice che bisogna usare Facebook. Genio. 3 anni fa sapevamo già che era la nostra unica speranza e, grazie ai social, non siamo solo leader di mercato, abbiamo inventato un nuovo mercato. Nicola Salvi • Grezzo Raw Chocolate
Educazione ai social media nelle scuole
In occasione del contentware summit presenterò nello speech un caso di successo in tema di educazione ai social media nelle scuole. E-likeschool è un progetto pilota ideato e promosso da Imprese di Talento in collaborazione con il Miur, Facebook e l’Associazione Nazionale dei Presidi. Un progetto innovativo legato all’utilizzo degli strumenti social, in particolar modo dei social network, in ambiente didattico. Un percorso formativo-laboratoriale che ha consentito a studenti, insegnanti e famiglie di conoscere più a fondo e con coscienza il web e tutti gli strumenti di comunicazione online, di lavorare attraverso una visione di scuola 2.0 orizzontale in termini di relazione e di scambio esperienziale, generando un miglior rendimento scolastico degli alunni e una più aperta relazione con i loro insegnanti, il tutto in totale condivisione con i genitori. Di seguito il video realizzato grazie all'esperienza vissuta:clicca qui per vederlo! Daniele Salvaggio • Imprese di Talento
Come il Content Marketing guida il customer journey.
I contenuti sono tra noi Ci attaccano, ci seguono, ci spiano, ci inducono in tentazione, si palesano in forme diverse: testi, immagini, video, audio… e ci raggiungono in momenti e luoghi inattesi: via email, sui social, sul bus, dal parrucchiere, a letto! Possiamo difenderci dai contenuti? No. Siamo solo costretti a subirli. I “peggiori”? Quelli che ci obbligano ad acquistare prodotti di cui spesso non abbiamo bisogno. Ma io conosco i loro segreti e vi svelerò non solo come questi contenuti vi seguono, ma anche come conviversi e come voi stessi siete un contenuto. Andrea Cannizzaro • DMCommerce

Il content marketing: tra digital mismatch e opportunità lavorative
Un giro nelle professioni del content marketing tra comunicazione online, arti visive digitali, videogames, point of experience, ubiquitous computing, esperienze multicanale e engagement. Oltre il semplice testo, oltre le immagini e i video, la comunicazione diventa pervasiva e ci coinvolge in esperienze. Le opportunità sono molte e richiedono adeguate professionalità. A conclusione dell’intervento vi coinvolgeremo nel progetto Digital Match, una APP che erogherà formazione gratuita in ambito digital. Mirna Pacchetti • InTribe
Infomakers _ Editori giornalisti e blogger al tempo della post verità
Fra una libertà sorvegliata e sostanzialmente finta di accesso, assicurata dal mondo social, e una chiusura a riccio del vecchio modo di fare giornalismo, non è forse giunta l'ora che cerchiamo una via intermedia e nuova? Facciamo la wikipedia del giornalismo? Antonio Cilli • Cittanet
JEMP - Professionisti Junior
JEMP è la Junior Enterprise del Politecnico di Milano. Nasce come una società di consulenza embrionale con lo scopo di sviluppare nei propri soci competenze, verticali e orizzontali, che completino la formazione accademica già fornita da un Ateneo di eccellenza. Il tutto secondo il format di successo della Junior Enterprise. Esempi di progetti e responsabilità trasversali interne all’associazione come rampe di lancio per la carriera lavorativa dello studente, che diventa imprenditore di se stesso. Gianluca Geneletti • JEMP

12.00 - 12.45
Talkshow con Giuseppe Franco

Intervengono SHAA e Maurizio Audone

Stefano Saladino - Progetto Mashub Massimo Benedetti - Storytelling Mirna Pacchetti, Ceo della startup Intribe, ha realizzato un ebook su “Le professioni del futuro”, dopo averle selezionate scientificamente attraverso incroci di algoritmi.

Vito Verrastro

Intervengono Carlo Lesma, Maura Cannaviello, Antonio De Nardis e Michela Luoni

Francesca Anzalone Every Day Visuals David Buonaventura, founder di “Colloquio diretto”, si occupa di metodi innovativi per gli over 30 che non trovano lavoro o che devono ricollocarsi.

Vito Verrastro

Intervengono Annamaria Vicini, Massimiliano Morengo, Sergio Poma

Elena Grinta Lucia Tilde Ingrosso, giornalista di Millionaire, autrice con Silvia Messa de “Il lavoro? Me lo invento".

Vito Verrastro

Intervengono Andrea Cannizzaro, Lucia Tilde Ingrosso, Simonetta Pozzi

Fabrizio Gammino, Founder della startup Sweetguest. Gabriele Grea Founder di Redmint, cooperativa sociale, che sviluppa progetti di mobilità sostenibile a livello Ue. Focus su Shareplace sulla mobilità condivisa e flessibile. Martina Ori - Hyperfair

con Vito Verrastro

Intervengono Roberto Cazzaro, Alessandro Giacchino, Mario Antonaci

Gianna Martinengo, imprenditrice, ha fondato e guida, in qualità di amministratore, Didael KTS. Oltre che esserne diretta testimonianza, il suo impegno nella valorizzazione del binomio donne-tecnologia l’ha vista impegnata dal 2002 al 2012 come presidente e coordinatrice dei Comitati Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Milano e della Regione Lombardia (200.000 imprese). Nel 2007 si dedica attivamente al progetto internazionale “Women&Technologies® 2008-2015”, nel 2009 fonda l’Associazione Donne e Tecnologie e nel 2015 ha ideato e costituito il Fondo Expo Women Global Forum Vito Cavalleri - Social Media Communication Specialist and Storyteller Melissa de Teffé

Vito Verrastro

Intervengono Antonio Cilli, Paola Amendola, HOUSE264

Paolo Iacci, presidente Eca, vicepres. Aidp, e autore del libro “Fattore C” Viviana Bassan - Progetto Talenti Inauditi Antonella Risi

Vito Verrastro
Orario continuato! h09.00 - 19.00

All’interno della Sala B sarà allestito uno spazio networking e co-working per consentire ai partecipanti di conoscere nuove realtà, conversare con gli speaker e gli specialisti intervenuti, condividere esperienze, confrontarsi con professionisti del settore, ricaricare il telefono (e perché no?) o sbrigare i propri impegni professionali.


L'area Experience sarà invece dedicata all’esposizione degli sponsor e dei partner. Uno spazio dove incontrare aziende che operano nell’ambito della comunicazione digitale, dove prendere contatto con le loro attività e conoscere il loro approccio all’evoluzione tecnologica.
Un luogo dove vivere esperienze nel campo della realtà aumentata e virtuale, dove creare una rete di contatti con operatori del settore.

E poi?

E poi, terminate le sessioni nelle varie sale, inizia il divertimento! A partire dalla ore 19.00, nella sala A, palco 1, sarà allestita una zona entertainment con ospiti di eccezioni provenienti dal mondo radiofonico e musicale. Il modo perfetto per finire una giornata content (e contenti)!

19.00
Palco 1, Sala A

Giancarlo Cattaneo e Maurizio Rossato con Parole Note

Parole Note: un nuovo dialogo tra musica e poesia

Parole Note è un progetto che unisce musica, poesia e prosa in un modo totalmente nuovo. È inoltre un programma di Radio Capital in onda ogni mercoledì a mezzanotte e in replica Domenica alle 23.00.
Giancarlo Cattaneo

19.00
Palco 1, Sala A

DJ Ringo

L’energia del rock scorre potente nelle vene di Ringo.

Uno dei volti più noti, una delle voci più amate del mondo delle radio. Competente, irriverente, nel suo background artistico racchiude in sé tutte le sfumature del Rock’n’Roll. Dopo tanti anni in prima fila, è ancora uno dei punti di riferimento del rock in Italia. Quando non è in radio lo potete veder sfrecciare in sella a una moto.
DJ ringo

19.00
Palco 1, Sala A

Lady Facchinetti

Bella di Favela

Bella Di Favela 🇧🇷 🇮🇹 Doctor 👩‍🍳#MonsterChef 👸🏼Comedian 💁🏼Beauty Expert ('cause I say so)🤰🏼Mom of 3 #TheFacchinettis
Così recita la descrizione del suo profilo Instagram @ladyfacchinetti. Una personalità esplosiva, ironica, comunicativa, super-social, che dai suoi profili ci regala ogni giorno nuovi contenuti.
Lady Facchinetti

19.00
Palco 1, Sala A

Gianluca Gazzoli

Senza esperienza non può esserci narrazione. Senza l’arte del narrare non esiste esperienza.

Gianluca Gazzoli è un conduttore radiofonico, televisivo e un videomaker, ma soprattutto un grande narratore di storie. Come ogni narratore non sceglie la storia, ma sono le storie che catturano lui. Conduce un programma tutti i pomeriggi in diretta su Radio2 oltre a diverse esperienze televisive. Nel 2017 si è occupato di presentare il capodanno in piazza Duomo a Milano e condurre la diretta radio del Festival di Sanremo. ma da anni è sul web che ama esprimere se stesso, raccontando ciò che lo colpisce, lo interessa o lo diverte.
Gianluca Gazzoli

19.00
Palco 1, Sala A

Fjona

TheDrivingFjona, il vlog svolto interamente in auto
Fjona Cakalli, albanese di nascita ma italiana nel cuore e nell’animo,è cresciuta con i videogiochi e le videocassette dei grandi balletti classici. In effetti è uno strano connubio. Trascorre il suo tempo libero tra libri, documentari, videogiochi, cucina e tante (troppe) altre cose. Parla correntemente italiano, albanese, inglese, spagnolo, francese e giapponese. Scrive principalmente per Games Princess, il primo sito italiano che tratta di videogiochi gestito solo da ragazze, e per Tech Princess, un portale dove la tecnologia incontra anche i settori del travel, dell’automotive e del lifestyle. Si diverte a occuparsi di marketing (online e offline) seguendo diversi progetti. Dal marzo 2014 ha lanciato un nuovissimo progetto intitolato TheDrivingFjona. Un vlog interamente svolto in auto, in cui racconta le sue avventure in compagnia di manager, blogger, amici ed influencer. Da gennaio 2017, inizia la collaborazione con RadioNumberOne, a fianco dello storico conduttore Luca Viscardi.
Fjona

19.00
Palco 1, Sala A

Sistiana

Vlog, lifestyle, chiacchiere, fiabe, e molto altro (incluso il cane Moki)

Sistiana, molisana di origini e milanese d’adozione, è un animo sensibile, frizzante e curioso.
Cresce in una famiglia di musicisti classici. A tre anni e mezzo partecipa alle 28
edizione dello Zecchino d’Oro e a cinque anni inizia a suonare il violino.
La musica farà parte della sua vita per molti anni, insieme alla scrittura.
Dopo la maturità classica si laurea in Scienze e Tecnologie della Comunicazione.
Vive a Madrid per un anno, lavorando nell’organizzazione di eventi, ma capisce
ben presto di non poter stare lontana dalla creatività.
Scrivere e raccontare storie è una costante nella sua vita fin da bambina, così, con
una chitarra e una valigia di coraggio si trasferisce a New York per i successivi
quattro anni per suonare nei locali di musica dal vivo e registrare le sue canzoni.
Comincia in questo periodo a raccontare le avventure americane scrivendo sul suo blog, condividendo foto sul suo profilo Instagram e video vlog sul suo canale YouTube, vlog, che diventeranno in poco tempo i video più amati dai
suoi followers. Le si apre un nuovo mondo: il Web.
Dopo anni passati a condividere racconti, canzoni e poesie nel Novembre del 2016 pubblica il suo primo romanzo Tutta colpa delle fragole, edito da Mondadori.
Sistiana

A chi ci rivolgiamo

Contentware Summit è un evento multitarget, destinato a chi ha domande da porre, chi ha risposte da dare, chi ha esperienza da esporre, e chi cerca formazione per una nuova carriera lavorativa. In sostanza l’evento si rivolge a tutti coloro che nutrono interesse per il content marketing, ad esempio:

Chi cerca contentmktg

Aziende, associazioni, società, professionisti, istituzioni, no profit…
Tutti coloro che vogliono conoscere il tema del Content Marketing Omnichannel per applicarlo alla loro realtà professionale.

Chi crea contentmktg

Agenzie, professionisti, società, collettivi, freelance… che erogano servizi nell’ambito del marketing e della comunicazione, e vogliono tenersi aggiornati sulle novità, le tendenze, le piattaforme e le case history.

Chi vuole fare contentmktg

Studenti, freelance, giovani con interesse verso le opportunità del content marketing, persone che cercano una ricollocazione nel mondo del lavoro e vogliono conoscere le potenzialità e il mondo professionale del content marketing.

Partecipa a Contentware!

I biglietti per Contentware Summit stanno per terminare! Ti puoi comunque iscrivere gratuitamente all’evento Contentware Summit, con oltre 45 relatori a partire dalle 9.00 fino alle ore 20.30. Oppure puoi iscriversi solo all’evento di chiusura Content Entertainment, con guest star provenienti dal mondo della musica, dello spettacolo e dei social, che avrà inizio alle ore 19.00 fino alle 20.30. Tutti gli eventi Contentware e Content Entertainment sono gratuiti, basta effettuare la registrazione!

Le edizioni precedenti

Più incontri, più pubblico, più content! A conferma del crescente interesse verso le strategie, gli obiettivi e le novità del marketing di contenuti, Contentware summit è sempre in crescita e quest’anno di arricchisce di attività e professionisti del settore!

Location

  • Spazio Base Milano
  • via Bergognone, 34, Milano
  • Mer 08 novembre, h9:00 - 22:00
  • segreteria@asseprim.it

Sponsor & partners

Sostenitori e supporters amici del Contentware Summit

Contentware è un evento
ORGANIZZATO DA:
CON IL PATROCINIO DI
PARTNER&COMMUNITY
MEDIA PARTNER: